Fantacalcio: consigli recupero 1° giornata

Un solo big match nel recupero della prima giornata di campionato, ma è di quelli che vale tantissimo. Udinese – Juventus è partita da tripla e Francesco Guidolin cercherà di fermare il collega rivale e rivelazione Antonio Conte…sarebbe la prima volta quest’anno. Tra le inseguitrici, impegni che sembrano agevoli per il Milan, che a Cagliari punterà ancora sul bomber rivelazione Antonio Nocerino, la Lazio, in casa contro il Chievo, e l’Inter che riceve il Lecce del temibile David Di Michele, sperando che si sblocchino Giampaolo Pazzini e Diego Milito. Il Napoli, senza Ezequiel Lavezzi, riceve il Genoa, la Roma fa visita al Bologna cercando un altro colpaccio esterno dopo quello del San Paolo. Bortolo Mutti farà il suo esordio sulla panchina del Palermo andando a Novara, in una partita delicatissima, così come lo è il derby toscano Siena – Fiorentina. Chiudono le sfide salvezza tra Parma e Catania e tra Atalanta e Cesena, con Bergamo scossa dall’arresto del capitano di sempre Cristiano Doni.

 

ATALANTA – CESENA

Nerazzurri favoriti perché sono tra le squadre più belle (e continue) di questo campionato, anche se il Cesena ha dato segnali di risveglio e resta il dubbio di come l’Atalanta reagirà allo scandalo-Doni. Tra i nerazzurri impossibile fare a meno di Denis, mentre Moralez, a meno che non azzecchi la giornata giusta, convince molto meno; ok anche Consigli e bomber inedito Masiello dietro, Cigarini e Schelotto in mezzo; fuori Manfredini, Peluso, Bonaventura e Padoin che non attraversano un gran momento di forma; Marilungo o Gabbiadini se troveranno spazio potrebbero essere le sorprese. Nel Cesena, Mutu, Candreva, Parolo e Guana; Antonioli, Ceccarelli ed Eder sorprese; Von Bergen, Rossi e Ghezzal fuori.

ATALANTA: SI: Denis  NO: Bonaventura  SORPRESA: Schelotto

CESENA: SI: Mutu  NO: Rossi  SORPRESA: Candreva

 

BOLOGNA – ROMA

Roma in crescita dopo la vittoria di Napoli, ma il Bologna sta trovando continuità di prestazioni, anche se non ancora di risultati. Tra i padroni di casa, Di Vaio in netto miglioramento, con Ramirez e Diamanti sempre pericolosi; dubbi negli altri reparti dove rischieremmo solo Portanova e Mudingayi se cercate una sufficienza; no Raggi, Morleo, Pulzetti e Kone. Nella Roma, il tridente è in buona forma, soprattutto Lamela, con Osvaldo puntuale in zona gol; segnali incoraggianti anche da Totti; si va sul sicuro con Heinze dietro e De Rossi in mezzo; fuori Stekelenburg (per precauzione), Rosi, Jose Angel e Greco.

BOLOGNA:  SI: Di Vaio  NO: Raggi  SORPRESA: Ramirez

ROMA:  SI: Lamela  NO: Jose Angel  SORPRESA: Totti

 

CAGLIARI – MILAN

Milan super favorito, anche perché il Cagliari è in una fase a dir poco negativa. Tra i padroni di casa, importante il ritorno di Cossu, mentre davanti ci si affida alle rare invenzioni di Ibarbo; Nainggolan sempre positivo, Ariaudo il più in forma dietro; fuori Agazzi, Pisano, Canini, Ekdal, Rui Sampaio e Larrivey, praticamente mezza squadra. Nel Milan, Abbiati o Amelia non dovrebbero correre grossi rischi, così come dovrebbero fare bella figura Thiago Silva e Bonera; in mezzo ci fidiamo di Nocerino e Boateng, meno di Van Bommel; davanti Ibrahimovic sicuro, Robinho e Pato forse.

CAGLIARI:  SI: Cossu  NO: Agazzi  SORPRESA: Nainggolan

MILAN: SI: Ibrahimovic  NO: Antonini  SORPRESA: Boateng

 

INTER – LECCE

Tutto direbbe Inter che, seppure con qualche difficoltà, ha ricominciato a vincere con costanza, ma il Lecce è squadra imprevedibile e qualche scommessina la faremmo. Potrebbe essere la partita giusta per sbloccarsi per Pazzini e Milito, anche se tra i più in forma si segnalano Julio Cesar, Maicon e Ranocchia; Lucio, Alvarez, Coutinho e Thiago Motta sorprese; fuori Nagatomo, che con Cuadrado potrebbe avere qualche problema, e Poli. Nel Lecce, il citato Cuadrado, Di Michele e Muriel qualche grattacapo possono crearlo; lasciate perdere la difesa e soprattutto il portiere (Petrachi o Gabrieli), Oddo, Esposito, Brivio e pure Obodo.

INTER: SI: Milito  NO: Nagatomo  SORPRESA: Maicon

LECCE:  SI: Di Michele  NO: Petrachi  SORPRESA: Cuadrado

 

LAZIO – CHIEVO

La Lazio vuole tornare a vincere per avvicinare la Juventus, contro il Chievo dovrebbe farcela. Dentro Klose, Hernanes, Lulic, Ledesma e Gonzalez; dietro Konko e Biava; fuori Bizzarri, Stankevicius, Radu, con Cissè in dubbio. Nel Chievo, tra Pellissier, Thereau e Paloschi azzardiamo quest’ultimo, mentre Sorrentino o naufraga o fa un figurone; con lo stesso dubbio potete rischiare Sardo e Andreolli, non Cesar, Jokic, Luciano e Sammarco.

LAZIO: SI: Klose  NO: Stankevicius  SORPRESA: Gonzalez

CHIEVO:  SI: Paloschi  NO: Cesar  SORPRESA: Pellissier

 

NAPOLI – GENOA

Napoli favorito anche se in fase involutiva, perché il Genoa è in un buon momento, ma forse non abbastanza per vincere al San Paolo. Nel Napoli, pesante assenza di Lavezzi, ma Hamsik potrebbe confermarsi e Cavani tornare al gol; Maggio, Dzemaili e Pandev sorprese, diamo fiducia anche a De Sanctis; non in forma Campagnaro, Cannavaro e Inler. Nel Genoa, Frey forse super impegnato, ma se resiste il voto sarà alto; ok anche Rossi, Granqvist, Merkel e Veloso; dubbio Pratto – Zè Eduardo; no Dainelli, Kaladze, Seymour e in forse Constant.

NAPOLI: SI: Cavani  NO: Campagnaro  SORPRESA: Maggio

GENOA:  SI: Veloso  NO: Dainelli  SORPRESA: Rossi

 

NOVARA – PALERMO

Palermo in crisi, disastroso fuori casa e col cambio tecnico in panchina…il Novara potrebbe approfittarne. Dentro allora Rigoni, Rubino, Meggiorini, Paci e Ujkani, ovvero i più pericolosi e continui tra i piemontesi; lasciamo fuori invece Ludi, Gemiti e Radovanovic. Nel Palermo, Ilicic il più indicato a portare bonus, ci aggiungiamo i solidi Silvestre, Migliaccio e Barreto; dal nuovo modulo potrebbe trarne beneficio Balzaretti; fuori Munoz, Bacinovic, Della Rocca e Budan; Benussi, Bertolo e Miccoli, se gioca, sorprese.

NOVARA: SI: Rubino  NO: Gemiti  SORPRESA: Ujkani

PALERMO:  SI: Ilicic  NO: Budan  SORPRESA: Balzaretti

 

PARMA – CATANIA

Scontro diretto tra due squadre che ambiscono alla salvezza e sperano in qualcosa di più. Nel Parma, la probabile assenza di Giovinco può essere sopperita da Biabiany e Floccari; in crescita Galloppa; dietro, Mirante e Zaccardo; no Paletta, Jadid e Valiani. Nel Catania, Lopez, Barrientos e Lodi gli uomini in più; in difficoltà invece  Gomez; fuori anche Potenza, Alvarez, Spolli, Izco e Sciacca, Andujar in forse.

PARMA: SI: Biabiany  NO: Paletta  SORPRESA: Floccari

CATANIA:  SI: Maxi Lopez  NO: Spolli  SORPRESA: Barrientos

 

SIENA – FIORENTINA

Derby sentitissimo e delicato tra due squadre in difficoltà. Il Siena per tornare alla vittoria si affiderà alla coppia Calaiò – Destro, magari con il supporto di D’Agostino e Mannini; dietro, le parate di Brkic e la solidità di Rossettini, tra i migliori del reparto; ci convincono meno Vitiello, Terzi e Del Grosso. Nella Fiorentina, Boruc incerto ma ancora in vantaggio sul promettente Neto; cresce sempre più Nastasic; in mezzo diciamo Montolivo e Behrami, davanti Jovetic; dubbi su Gilardino, Cerci e Vargas; fuori De Silvestri, Pasqual e Lazzari.

SIENA: SI: Calaiò  NO: Del Grosso   SORPRESA: D’Agostino

FIORENTINA:  SI: Jovetic  NO: Boruc  SORPRESA: Cerci

 

UDINESE – JUVENTUS

Unico big match di giornata, dal risultato apertissimo. La Juve è una corazzata, ma prima o poi dovrà arrivare anche la prima sconfitta. Nell’Udinese, dentro i big Di Natale, Isla, Basta, Asamoah e pure Handanovic, con qualche riserva; dubbi sulla difesa, specie Ferronetti e Domizzi; fuori anche Abdi, Pinzi e Floro Flores. Nella Juve, si riparte da Pepe e Marchisio, i più in forma, fidandosi della difesa con Buffon e Barzagli; ok anche Pirlo, Matri e Quagliarella; da non rischiare invece Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner e pure Estigarribia.

UDINESE: SI: Di Natale  NO: Ferronetti  SORPRESA: Isla

JUVENTUS:  SI: Marchisio  NO: Bonucci  SORPRESA: Pepe

 

Commenti

commenti