Fantacalcio: consigli 16° giornata

La sedicesima giornata offre due big match su cui puntare i fari: Lazio – Udinese, con la sfida tra bomber Miroslav Klose – Totò Di Natale, e Napoli – Roma, con i giallorossi alla prese con la “grana” Francesco Totti. Turno teoricamente favorevole per la Juventus che ospita il Novara con il possibile ritorno dal primo minuto di Alessandro Del Piero, e il Milan, a San Siro contro il Siena. Più insidiosa la sfida di Cesena per l’Inter, che continua però a recuperare i pezzi, stavolta dovrebbe toccare a Diego Forlan. Catania e Palermo si sfidano nell’infuocato derby siciliano per cercare un posto al sole, Fiorentina – Atalanta e Chievo – Cagliari per decidere il proprio destino tra lotta salvezza e maggiori ambizioni. Vera e propria sfida salvezza, invece, tra Parma, che dovrà rinunciare probabilmente a Sebastian Giovinco, e Lecce che al contrario ha ritrovato David Di Michele. Chiude il quadro Genoa – Bologna, con i padroni di casa in crisi e ospiti in decisa ripresa grazie ad Alessandro Diamanti e Marco Di Vaio.

 

CATANIA – PALERMO

Il Catania è in un periodo non troppo positivo, ma il Palermo in trasferta è un disastro. I derby comunque fanno sempre storia a sé. Tra gli etnei Maxi Lopez dà segnali di risveglio, mentre Bergessio è in fase calante; oggi meglio Barrientos di Gomez; ok Legrottaglie dietro e Lodi in mezzo; dubbi Marchese e Almiron; no Bellusci e Potenza. Nel Palermo, fiducia a Ilicic e Miccoli; solidi e affidabili Silvestre, Migliaccio e Barreto; sorprese Benussi e Bertolo; fuori Mantovani, Della Rocca e Alvarez.

CATANIA: SI: Lopez  NO: Bellusci  SORPRESA: Barrientos

PALERMO: SI: Ilicic  NO: Della Rocca  SORPRESA: Pinilla

 

CESENA – INTER

Esame di maturità per l’Inter che deve dimostrare di essere uscita dal tunnel, contro il Cesena di questi tempi non sarà facile. Tra i romagnoli, Mutu in forma, Parolo e Guana continui; Ghezzal e Candreva possibili sorprese; non convince la difesa, specie Rossi, Lauro e Comotto più Eder. Nell’Inter, Pazzini e Nagatomo tra i più in forma, ma occhio anche al ritorno di Forlan e alla sorpresa Faraoni; meglio non rischiare Lucio, Alvarez e Milito.

CESENA:  SI: Mutu  NO: Rossi  SORPRESA: Guana

INTER:  SI: Pazzini  NO: Alvarez  SORPRESA: Forlan

 

CHIEVO – CAGLIARI

Sfida del tutto aperta ed equilibrata. Nel Chievo speranze di rete affidate a Pellissier, con Sorrentino, Drame, Hetemaj e Sammarco sorprese; in forma Andreolli, fuori Cesar, Luciano e Thereau. Nel Cagliari, Ibarbo a fiammate ma si può rischiare; con Agazzi e Nainggolan; dietro no a Pisano e Agostini, in mezzo Ekdal no e Ceppelini sorpresa.

CHIEVO:  SI: Pellissier  NO: Thereau  SORPRESA: Sammarco

CAGLIARI: SI: Nainggolan  NO: Pisano  SORPRESA: Ceppelini

 

FIORENTINA – ATALANTA

La Viola cerca punti per risalire in classifica, l’Atalanta per restare lontana dalla zona retrocessione. Nella Fiorentina, fondamentale il ritorno di Jovetic, con Gamberini e Behrami anima della squadra; Gilardino e Vargas sono due fantasmi rispetto agli anni scorsi, ma vale la pena aspettarli; troppo incerti De Silvestri, Natali, Kharja e Lazzari. Nell’Atalanta, Denis e Moralez si devono rischiare; in mezzo scegliamo Cigarini e Padoin, dietro Masiello e Peluso; fuori Lucchini, Manfredini, Carmona e pure Schelotto che oltre la sufficienza ultimamente non va.

FIORENTINA: SI: Jovetic  NO: Natali  SORPRESA: Boruc

ATALANTA:  SI: Denis  NO: Manfredini  SORPRESA: Cigarini

 

GENOA – BOLOGNA

Il Genoa deve stare molto attento perché il Bologna si sta riprendendo alla grande. Tra i rossoblu senza Palacio è dura, ci si affiderà alle parate di Frey e magari qualche colpo di genio di Granqvist, Rossi, Veloso o Merkel; ancora presto per puntare su Zè Eduardo, così come non convincono Moretti, Constant e Pratto. Il Bologna è risalito soprattutto grazie a Diamanti e Di Vaio, con Ramirez un po’ in ombra; solidissimo Mudingayi, sorprese Crespo e Gillet; fuori Raggi, Casarini e Morleo.

GENOA: SI: Veloso  NO: Pratto  SORPRESA: Granqvist

BOLOGNA:  SI: Diamanti  NO: Casarini  SORPRESA: Crespo

 

JUVENTUS – NOVARA

Sulla carta dovrebbe essere tutto facile per la Juventus, troppa per questo Novara. Dentro allora tutti i giocatori d’attacco come Matri, Pepe a Marchisio, con Del Piero, Giaccherini ed Estigarribia possibili sorprese; per il resto, tutta la difesa, tranne forse De Ceglie, e a centrocampo fuori Pazienza. Nel Novara meglio pescare pochissimo, le uniche soddisfazioni potrebbero arrivare da Rigoni, Rubino o Meggiorini; lasciate perdere Ujkani, Dellafiore, Centurioni e Ludi.

JUVENTUS: SI: Matri  NO: De Ceglie  SORPRESA: Del Piero

NOVARA:  SI: Rigoni  NO: Ludi  SORPRESA: Rubino

 

LAZIO – UDINESE

Uno dei due big match di giornata, con risultato da tripla. Meglio puntare sui big. Nella Lazio, Klose, Hernanes e Ledesma, con Rocchi sorpresa e possibili soddisfazioni da Konko e Gonzalez; non ci fidiamo di Bizzarri, Stankevicius, Diakite e Radu. Nell’Udinese puntiamo, oltre che su Di Natale, sul centrocampo, con Basta, Isla e Armero i più pericolosi; difesa invece a rischio, meglio evitare Danilo e Ferronetti, forse pure Handanovic non in un grandissimo momento di forma.

LAZIO: SI: Klose  NO: Stankevicius  SORPRESA: Rocchi

UDINESE:  SI: Di Natale  NO: Ferronetti  SORPRESA: Basta

 

MILAN – SIENA

Sulla carta, turno favorevole al Milan, anche perché il Siena attraversa un momento no. Nei rossoneri non si prescinde da Ibrahimovic, mentre con Pato e Robinho si rischia: o partitona con gol o voto basso (bassissimo) e figuraccia; rischieremmo pure Boateng, mentre per qualche sufficienza sicura, o quasi, andate su Abate, Thiago Silva e Aquilani; no Amelia, Bonera e Antonini. Nel Siena, provate con D’Agostino e uno tra Calaiò e Destro; solido pure Gazzi; fuori Brkic, Terzi, Vitiello e Contini.

MILAN: SI: Ibrahimovic  NO: Amelia  SORPRESA: Boateng

SIENA:  SI: D’Agostino  NO: Contini  SORPRESA: Gazzi

 

NAPOLI – ROMA

Altro big match e anche qui dal risultato incertissimo. Nel Napoli il difficile è azzeccare chi del tridente magico farà la differenza, finora meglio Lavezzi degli altri; ok anche Maggio e De Sanctis sta facendo un campionato mostruoso anche se contro la Roma forse meglio non fidarsi; dietro diremmo Cannavaro, in mezzo in forma Dzemaili; no  Aronica, Inler, Dossena e Zuniga. Nella Roma, De Rossi in gran forma, il bomber è Osvaldo; Lamela può sempre inventare qualcosa, mentre attenzione a Totti che potrebbe reagire sul campo alle critiche dei giorni scorsi; per il resto, sì Heinze e Pizarro, no Stekelenburg, Jose Angel e Greco.

NAPOLI: SI: Lavezzi  NO: Dossena   SORPRESA: Cavani

ROMA:  SI: De Rossi  NO: Greco  SORPRESA: Totti

 

PARMA – LECCE

Sfida salvezza che vede i ducali favoriti, anche se la scossa Cosmi nel Lecce si è vista. Nei gialloblu potrebbe pesare molto l’assenza di Giovinco, ma con Biabiany e Valdes al suo posto si dovrebbe andare sul sicuro; Floccari meglio di Pellè; ok anche Mirante, Zaccardo, Galloppa e Valiani; no Paletta e Lucarelli. Nel Lecce, importante ritorno di Di Michele, valore aggiunto e la coppia Cuadrado – Muriel può far grossi danni; non convince la difesa, dove Benassi è un ottimo portiere, spesso protetto male dai vari Oddo, Esposito, Ferrario e Carrozzieri; in mezzo diremmo Olivera e Giacomazzi, non Obodo e Grossmuller, che comunque se in giornata possono fare bella figura.

PARMA: SI: Biabiany  NO: Paletta  SORPRESA: Valdes

LECCE:  SI: Di Michele  NO: Esposito  SORPRESA: Muriel

 

Commenti

commenti