La NBA continua ad invadere l’Italia

Il campionato italiano di basket è pronto ad accogliere una nuova stella in arrivo dalla NBA, più precisamente dai Sacramento Kings, grazie all’idea realizzata dal general manager Antonello Riva e da Claudio Toti.

L’Acea Roma, dopo aver ingaggiato il capitano della nazionale azzurra Marco Mordente, lo scorso anno in maglia Olimpia Milano, inserisce nel suo roster Tyreke Evans, sino alla riapertura del torneo americano.

Il 21enne di Chester, scelto con il numero quattro al primo giro del draft 2009 dalla franchigia californiana, ha passato due stagioni nella lega d’oltreoceano con 19,1 punti di media e 37,1 minuti di gioco, affiancati dai 5,1 rimbalzi conquistati ed i 5,7 assist serviti.

Protagonista nell’annata d’esordio in NBA, concludendo la stagione con oltre 20 punti di media, cinque assist e cinque rimbalzi, eguagliando campioni del calibro di Oscar Robertson, Michael Jordan e LeBron James, Tyreke Evans ha vinto il premio Rookie of the Year.

Futura stella del campionato d’0ltreoceano, la guardia 21enne esordirà in Italia il 3 dicembre contro la Pepsi Caserta, nel sabato dedicato all’anticipo televisivo, regalando un’emozionante attesa in vista dell’evento.

Mentre l’Acea Roma ingaggia Tyreke Evans, talento NBA, la Banca Tercas Teramo mette sotto contratto Charles Jenkins, guardia 22enne dei Golden State Warriors, a seguito degli infortuni di Trey Johnson e Brad Wanamaker.

La Virtus Bologna porta le sue attenzioni su Dan Werner, ala forte, e Claude Marquis, ex della Pepsi Caserta, con il primo favorito all’arrivo nella nostra penisola grazie al passaporto italiano.

Commenti

commenti