Piazzale Loreto

Piazzale loreto. Stamattina intorno alle 10… Chissà perchè, ogni volta che vado da quelle parti mi viene in mente che, al centro di quella famosissima piazza, è stato appeso per i piedi insieme alla sua donna quel famoso e odiato dittatore dopo essere stato fucilato.

Sappiamo tutti di chi parlo, e mi conviene anticipare che il mio pensiero non è certo di approvazione per quello che lui ha fatto, visto che è facile incappare in equivoci piuttosto antipatici. Va invece all’inqualificabile comportamento di molti italiani che vilipesero, presero a calci, spogliarono e sputarono addosso ai due cadaveri appesi a testa in giù. Non ero ancora nata ovviamente, ma ho avuto la fortuna di sentirmi raccontare in ogni minimo particolare l’accaduto, dalla madre di mio cognato, milanese da generazioni, che ai tempi abitava nei pressi di quella piazza e che ha assistito a quell’evento.

La fucilazione forse era anche giusta, perchè Mussolini fu condannato a morte da un tribunale partigiano (i giudici furono tra gli altri Pertini e Leo Valiani) ma il comportamento vomitevole di molti nostri connazionali, non fa certo onore alla nostra nazione. Penso che ogni essere umano, anche quello più riprovevole, meriti una morte dignitosa e un’altrettanto dignitosa sepoltura… altrimenti, noi non possiamo certo classificarci migliori di colui che ci ha fatto tanto male.

Commenti

commenti