Siena supera Varese, ma che fatica!

Reduce dalla sconfitta subìta al Forum di Assago, palazzetto di casa dell’Olimpia Milano, la Montepaschi Siena riprende il ritmo vincente in campionato superando la Cimberio Varese per 79-74.

Carlo Recalcati si presenta al PalaEstra senza gli infortunati Diego Fajardo e Teemu Ranniko, schierando Kristjan Kangur, in prestito dalla società toscana e protagonista della serata con 14 punti messi a segno ed un errore decisivo nel finale.

E’ proprio il 29enne estone, ingaggiato dalla Montepaschi Siena nel corso dell’estate, ad avere fra le mani il pallone del pareggio con 16” sul cronometro ma David Moss, pressante in fase difensiva, lo costringe ad appoggiare il piede sulla riga di fondo, perdendo il possesso palla.

Nonostante un Gabriele Ganeto da quattro triple nel momento della rimonta, affiancato da una buona performance di Yakhouba Diawara e dall’incisività di Luca Garri, la Cimberio Varese cede nei secondi conclusivi del match.

“Abbiamo perso una partita che meritavamo di portare a casa. Se riuscissimo a giocare così su altri campi, riusciremmo a collezionare successi importanti per poter risalire in classifica. Affrontando Siena, però, non ci si può permettere errori come quello in cui è incappato Kristjan Kangur. Ora serve ripartire col piede giusto già contro Venezia”.

Coach Carlo Recalcati sottolinea la buona prestazione dei suoi ragazzi contro la dominatrice degli ultimi cinque campionati italiani.

Con Igor Rakocevic lasciato fuori per il turnover, la Montepaschi Siena si affida al tandem fra David Moss e Rymantas Kaukenas, coppia che ha preso per mano i toscani nel momento di difficoltà, ribaltando la situazione.

Il minuto decisivo risulta il 31°, con i ragazzi di coach Simone Pianigiani tornati al comando del match grazie a Tomas Ress, Marco Carraretto e Lester McCalebb, prima di chiuderlo definitivamente grazie a Ksystof Lavrinovic.

La Montepaschi Siena aggancia l’Olimpia Milano in vetta al campionato, affiancata dalla Bennet Cantù, ma i ragazzi di coach Sergio Scariolo hanno una partita in meno rispetto ai toscani ed ai rivali brianzoli.

Commenti

commenti