Siamo decisamente alla “frutta”

Certo che vedere una persona anziana, frugare tra le cassette lasciate dagli ambulanti al termine del mercato settimanale, non è uno spettacolo edificante in una società civile, nè facile da digerire…

Si aggirano con fare finto – disinteressato, e poi, dopo essersi guardati attorno con aria furtiva (ma è l’imbarazzo, la paura che qualcuno che li conosce possa vederli), si chinano e cercano tra i resti di lattughe appassite, pomodori un pò ammaccati, carciofi anneriti… se non riescono a trovare nulla di decente, passano alla cassetta successiva, quindi, infilano rapidamente la “refurtiva” nella borsa appesa al braccio e si incamminano verso casa cercando di apparire disinvolti.

Questo accade troppo spesso, negli ultimi anni. Tra le 13.30 e le 14.30. Ora in cui i mercati levano le tende. Ancora più difficile, digerire il fatto che tra loro scorgi un viso conosciuto: un vicino di casa, per esempio…

Commenti

commenti