Il lento addio di Silvio: la fine del bipolarismo?

Roma- Silvio Berlusconi, glorioso leader della maggioranza italiana sarà dimissionario tra poche ore. La legge di stabilità sarà approvata nel pomeriggio dal Senato e i “giochi termineranno”.

La stampa estera, stando ad alcune dichiarazioni di giornalisti francesi e inglesi, perderà quasi il 50% dei suoi scoops e servizi. Il fenomeno Berlusconi infatti vendeva molto, soprattutto nell’ambito gossip. Tutte le sue scenette burlesque di cui noi italiani non andavamo certo fieri, hanno appassionato tutto il mondo.

La copertina del Time definisce oggi Berlusconi come “l’uomo che ha manipolato la più pericolosa economia mondiale”. Anche il “Liberation” ha presentato il premier mentre se ne va con un grosso “ciao!” sulla sua nuca.

La grande attesa per le dimissioni dunque è più che dovuta. Sicuramente ad essa segue la preoccupazione per quali saranno le sorti dell’Italia, al tramonto del bipolarismo, che ha segnato la storia della politica italiana per un ventennio importante.

 

 

 

Commenti

commenti