“Adda passà ‘a nuttata”: Napolitano risponde così agli elogi

Roma- Ieri si è tenuta al Quirinale la cerimonia per l’assegnazione del Premio De Sica, cui erano presenti molti attori e protagonisti dello spettacolo.

Nonostante l’atmosfera gioiosa, la commedia politica non è riuscita: si respirava l’aria di crisi in cui il nostro Paese riversa ormai da mesi. Non vi sono state contestazioni per i tagli allo spettacolo e cultura.

Napolitano anzi è stato omaggiato da tutti i presenti per le sue doti di Presidente impeccabile nel ricoprire questa carica istituzionale. Un bel sorriso raggiante è stata la risposta agli elogi, accompagnata dalla celebre frase finale della commedia “Napoli milionaria” di Eduardo De Filippo, “adda passà a nuttata“,  molto espressiva nel dialetto napoletano, che sta ad indicare che prima o poi (speriamo al più presto) questo momento di crisi e incertezza politica sarà solo un brutto ricordo per tutti noi.

Il riferimento alla tormentata situazione politica è evidente. Napolitano, in qualità di garante della Costituzione, ha sempre saputo rivestire il suo ruolo con imparzialità e coerenza, cercando di guidare i nostri politici nella giusta direzione di coesione e unità nell’interesse nazionale.

Ora che si prospetta il governo tecnico di Mario Monti tuttavia, i partiti sono ancora più divisi, mentre occorre tempestività per salvare l’Italia dal default.

 

Commenti

commenti