Milano passa a Casale, ma che fatica

Dopo la sconfitta subìta in casa contro l’Efes Pilsen in Eurolega, l’Olimpia Milano si presenta a Casale Monferrato per affrontare il match precedente alla grande sfida con la Montepaschi Siena, in programma domenica.

Forse il clima di nervosismo di giovedì non ancora smaltito o i pensieri già proiettati per la partita contro i rivali toscani, ma l’EA7 di Sergio Scariolo fatica e vince ribaltando uno svantaggio di tredici punti.

Per Casale Monferrato è la quinta sconfitta consecutiva stagionale nonostante un Matt Janning e David Chiotti.

Il rientro in campo dopo la pausa lunga si ripresenta come un momento di difficoltà per gli uomini di Sergio Scariolo, come già evidenziato nel KO subìto a Pesaro.

Al contrario del match perso all’Adriatic Arena, l’Olimpia Milano reagisce con Jacopo Giacchetti, autore di sei punti consecutivi, e con il solito lottatore Richard Mason Rocca, abile nell’annullare l’americano David Chiotti.

Il sorpasso è siglato da Malik Hairston, diesel che si innesca dopo un quarto, affiancato da Danilo Gallinari, protagonista di un’insolita prestazione fatta di tiri senza contatto.

Settimana prossima, la Montepaschi Siena sarà ospite al Forum di Assago ed i segnali non sembrano differire dalla scorsa stagione, con i toscani vincenti di 32 lunghezze nel primo scontro diretto in campionato.

Gli uomini di Sergio Scariolo faticano contro Casale Monferrato, orfana di Garrett Temple, suo miglior giocatore, mentre la truppa di Simone Pianigiani schianta la Lottomatica Roma di 33 punti senza il nuovo acquisto Jamel Thomas, motorino d’attacco formidabile.

“Un terzo quarto nato sotto il trauma psicologico del ko subìto giovedì sera contro l’Efes Pilsen. Jacopo Giacchetti ci ha dato la scossa giusta ed ora ci concentriamo per la sfida con Siena”, così ha voluto chiudere ogni polemica il coach dell’EA7 Milano.

Commenti

commenti