Berlusconi: “pettegolezzi, non mi dimetto”

Roma- Silvio Berlusconi è più combattente che mai. Per lui la maggioranza resisterà ancora una volta e otterrà i numeri di cui ha bisogno in Parlamento. Il premier vuole smentire quelli che definisce “pettegolezzi” dei giornalisti.

L’Italia cerca di andare avanti tra mille indecisioni; forte è il monito di unità e responsabilità tra tutti i rappresentanti politici e in particolar modo a livello internazionale, l’Unione Europea auspica che siano realmente varate le riforme di cui il nostro paese necessita.

Se da una parte il Cavaliere si appella proprio agli impegni da mantenere con i vertici Ue per andare avanti, le opposizioni insieme ai fedelissimi del premier, si appellano invece al senso di responsabilità per non condurre l’Italia in un baratro profondo.

Il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, ammette l’impossibilità di una ripresa del nostro paese in queste condizioni di instabilità politica e sociale. Berlusconi ha fornito all’Europa una fotografia inverosimile di un’Italia priva di crisi, nei giorni in cui lo stivale è stato devastato dal maltempo, specialmente in Liguria, dove la situazione è drammatica.

Noi italiani non possiamo far altro che osservare l’evolversi della situazione, in questo che diventa sempre più un “teatrino della politica”, mentre i veri problemi del popolo-marionetta sono ignorati.

Commenti

commenti