Basket: Milano asfalta Sassari ed aggancia Cantù

L’EA7 Milano sbarca in Sardegna dopo la sconfitta subìta al Palacio de Deportes di Madrid, maturata per un calo di concentrazione nato nel corso del terzo quarto, con i meneghini in vantaggio di 13 punti.

Coach Sergio Scariolo aveva chiesto una risposta positiva immediata ed i suoi non hanno mancato all’appello, chiudendo l’incontro della quarta giornata di campionato alla fine del primo periodo di gioco.

Senza Travis Diener e con Kito Benson a metà servizio, la Banco Sardegna Sassari entra in clima partita troppo tardi, con gli avversari in vantaggio di venti lunghezze ed ormai in pieno controllo del match.

Non bastano i venti punti segnati da Quinton Hosley ed i dieci di Brian Sacchetti, Milano si dimostra una squadra compatta con vari terminali offensivi ed una fase difensiva estremamente concentrata.

Omar Cook serve assist, risultando molto preciso anche al tiro grazie al 2/2 dalla lunga distanza, mentre Niccolò Melli (12) si dimostra combattivo e deciso a conquistarsi un posto di rilievo in un team dal grande valore tecnico.

Il dominio sotto canestro ha dato il via all’iniziale fuga milanese con Ioannis Borousis e Niccolò Melli, mentre Sassari rimane ferma a zero canestri messi a segno.

Drake Diener sigla i primi punti per i padroni di casa a 6′ dall’avvio dell’incontro, mentre gli uomini di coach Sergio Scariolo iniziano la gestione del pesante vantaggio.

Il pubblico del Palaserradimigni di Sassari rimane vicino ai suoi giocatori, senza intonare cori di contestazione ma, al contrario, incitando i propri beniamini, sino a chiedere l’ingresso del giovane Giacomo Spissu.

Il 16enne, playmaker, farà il suo ingresso giocando quattro minuti ma spinto da un tifo incredibile.

Le note di merito per la vittoria di Milano vanno ampliate all’intero roster, includendo il solito Danilo Gallinari (7), poco in campo contro il cugino Jack Devecchi, Malik Hairston (17), con un 5/5 in area pitturata ed un buon 2/3 dalla lunga distanza, sino a Leon Radosevic ed Antonis Fotsis, infortunatosi alla caviglia.

Tanti minuti di gioco per Ariel Filloy (1), Jacopo Giacchetti (2) ed il capitano Richard Mason Rocca, mentre Drew Nicholas chiude con zero punti segnati, pronto a rifarsi nel prossimo impegno in casa contro l’Efes Pilsen per la terza giornata di Eurolega.

Commenti

commenti