Nicholas ne fa 24 ma Milano cade a Madrid

Dopo il match d’esordio stagionale in Eurolega, vinto contro i vice-campioni del Maccabi Tel-Aviv, Milano cade in trasferta a Madrid.

All’interno del suggestivo Palacio de Deportes della capitale spagnola, la squadra di Sergio Scariolo regala grande spettacolo per 23′, prima di cedere di schianto sotto i colpi dei tiratori del Real.

Jaycee Carroll, ex di Teramo, si rende protagonista di una prestazione mozzafiato, chiudendo l’incontro con 21 punti segnati in diciannove minuti giocati, affiancato dal solito talento di Sergio Llull (12).

Nonostante un Drew Nicholas da 24 punti, l’EA7 di Sergio Scariolo non trova il modo di arginare l’attacco madrileno, abile nel battere la zona milanese con una serie di tiri dalla lunga distanza, recuperando dal -13.

L’esordiente Serge Ibaka, pivot dei Thunderballs, scende in campo per soli tre minuti, mentre il Real Madrid si affida ai soliti Sergio Llull e Rudy Fernandez (17).

“Mi pare evidente che ci manca qualcosa per gestire situazioni simili – afferma Sergio Scariolo – Avevamo di fronte una grande squadra con elevata qualità ma abbiamo dimostrato di essere consistenti. Gli abbiamo permesso di rientrare dal -13 e ci hanno sotterrato”.

Il prossimo turno di Eurolega, in programma per il 3 novembre al Forum di Assago, vedrà Milano ospitare l’Efes Pilsen, sconfitto in casa dai francesi del Charleroi (79-80).

Commenti

commenti