Minzolini: la Procura di Roma chiede il rinvio a giudizio

La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per il direttore del Tg1 Augusto Minzolini. L’accusa è quella di peculato. Minzolini, tra luglio 2009 e ottobre 2010, avrebbe sostenuto per 65 mila euro con la carta aziendale senza averne autorizzazione, anche se poi le somme sono state restituite. Il direttore del Tg1 si era giustificato nel luglio scorso spiegando che si trattava di spese di rappresentanza sulle quali i vertici della Rai non avevano mai avuto nulla da obiettare. “Tenendo conto come vanno le cose in questo Paese e che l’esposto da cui nasce la vicenda porta la firma dell’ex pm Antonio Di Pietro, me lo aspettavo”, ha detto oggi Minzolini alla notizia della richiesta di rinvio a giudizio, dicendosi comunque tranquillo e con la coscienza a posto per una vicenda che è già stata chiarita con l’azienda.

Commenti

commenti