Cous Cous al Momo: l’Africa a Londra

Sempre a Londra, sempre alla ricerca di nuovi spunti culinari: incuriosita dalla cucina Africana, un pò per passione un pò per caso, mi ritrovo a camminare a due passi da Piccadilly Circus alla ricerca di un ristorante Marocchino: il Momo.

Nascosto tra gli edifici imponenti di botique alla moda, lo scovo solo dopo aver girovagato non poco tra Regent Street e le piccole vie che la intersecano, ma la fatica viene ripagata: si apre davanti a me una piccola corte ricca di ristorantini con tavoli all’aperto, un angolo di pace tra le strade più trafficate e frenetice di Londra: amo questa città è  una sorpresa continua, diverte, coinvolge, stupisce.
Il ristorante è affascinante e cool: un mix perfetto,  l’Africa a Londra.

E’ un pò come mangiare tra le dune del deserto ospiti nella tenda di beduini,  solo che ci siete arrivati in metropolitana e, dopo aver finito di sorseggiare il vostro tè alla menta,  andate a farvi due passi ad Hyde Park: semplicemente spettacolare.

Il cibo è buono, dal classico cous cous con pollo e verdure all’agnello, ma anche piccoli spuntini che rappresentano una valida alternativa ai fast food caotici; i dolci poi sono una grande sorpresa (lo ammetto sono di parte), invitanti tortini dai vari gusti,  il tutto ad un prezzo più che ragionevole.

E se a pranzo mi sono goduta un angolo di paradiso dove ho avuto la possibilità di riposarmi ed allontanandomi dal caos cittadino, la sera ci sono tornata e l’ho trovato ancora più magico:  luce soffusa, musica chilout,  cuscini afrochic, sorseggio tè alla menta mentre una cameriera sarda  mi racconta le sue avventure tra gli scontri dei manifestanti ad Hackney ed  in parte a me due ragazzi di colore bevono vodka atteggiandosi come se stessero girando l’ultimo video di Puff Daddy (catena d’oro e occhiali tempestati di diamanti inclusi).

This is London…

Enjoy London!

 

Commenti

commenti