Miracolo sulla strada

Uscendo dal supermercato, stamattina mi sono imbattuta in un piccolo “miracolo”…

Tra il marciapiedi e la strada, in una piccola crepa del cemento, spuntava fuori una rigogliosa e “tenace” piantina di pomodoro. Qualcuno,

passando deve aver perso un pomodoro dal sacchetto della spesa, che si è spiaccicato sul selciato e ha sparso i semi tutto intorno… il sole, la pioggia e il caldo di questi giorni, hanno fatto il resto. Potevo restare insensibile alla tentazione? Noooo… impossibile per me.

Mi sono guardata intorno furtiva: non passava nessuno. Ho estirpato con delicatezza la piantina…  per un attimo mi sono chiesta dove collocarla, per non traumatizzarla troppo: non avevo nulla con me. Poi mi è venuto in mente che sono una donna… e si sa: le donne portano di tutto nella borsa!

Ho svuotato del contenuto un pacchetto di fazzolettini di carta e vi ho infilato il panetto con le radici, lasciando fuori le foglioline. Non contavo di tornare subito a casa, per cui urgeva un pò d’acqua per non far soffrire ulteriormente la piantina…sono certa che la provvidenza arriva sempre, donando quello che serve nel momento che serve… se le richieste non sono eccessive e ci si accontenta!

Alla fermata del tram qualcuno aveva abbandonato un bottiglietta, sul fondo c’era ancora un pò d’acqua. L’ho versata nel pacchetto in cui ho infilato la piantina, poi ho proseguito il mio cammino, con la piantina nella borsa. Mi ha tenuto compagnia per un paio d’ore nei miei impegni da sbrigare, quindi sono tornata a casa.

Ora è in un grosso vaso.

Fra poco parto e starò via una decina di giorni. Chissà… magari succederà come per il seme di melone che è germinato nei fori del mio lavello in cucina, l’estate scorsa, esattamente nello stesso periodo. Dopo averlo piantato è cresciuto a dismisura…

Crescerà anche questa piantina e al mio ritorno potrò cogliere qualche pomodoro.

Lo so bene: a molti capiterà di non notare affatto, una piantina sbucare da un foro tra il marciapiedi e la strada, in un giorno assolato dei primi di agosto. E probabilmente, se anche fosse notata da qualcuno, sarebbe scambiata per un’erbaccia a cui non dare importanza.

Altri, invece, in un episodio così semplice in apparenza… ci vedono un miracolo.

Commenti

commenti