Robbie Williams vittima di una intossicazione alimentare.

Il 37enne cantante britannico e leader del gruppo pop anni ’90 Take That da poco riunitosi, ha avuto una intossicazione alimentare probabilmente a causa di un’aragosta che lo ha costretto ad un ricovero in ospedale. E’ successo a Stoccolma, venerdì scorso, subito dopo la prima data della tappa del tour del gruppo in Danimarca.
A causa di questo spiacevole contrattempo, i Take That hanno deciso di annullare il concerto di sabato 16 luglio previsto al Parken Stadium di Copenaghen. Nel loro loro comunicato stampa si legge:

“Siamo davvero desolati di aver dovuto cancellare lo spettacolo di stasera a Copenaghen. E’ la prima volta che siamo costretti a farlo in tutta la nostra carriera. E’ stata una decisione terribile e sofferta, ma questo è il tour della nostra reunion e non ci sembrava giusto andare in scena senza un membro della band“.

Ovviamente immensa la delusione dei fan danesi ai quali Robbie ha risposto con un post sul suo sito: “Grazie per i vostri messaggi ed il vostro affetto. Non mi sono ancora ripreso completamente, ma mi sento molto meglio. Mi dispiace molto per il tour e per tutti i fan che ho dovuto deludere. Credetemi, sono davvero dispiaciuto”. Ha aggiunto inoltre una foto che lo ritrae a letto con tanto di mascherina e flebo.

Al momento non è certo che la data venga recuperata, ma si spera in un celere recupero del cantante.

Commenti

commenti