Le “dritte” in cucina

A volte dei piccolissimi accorgimenti, possono rendere la vita molto più semplice. In cucina per esempio… per sveltire il lavoro, per rendere più gustose le pietanze, o rendere più attraente un piatto.

Una serie di “dritte” utilissime che ho imparato mano a mano, nel corso degli anni facendo la cuoca per la mia famiglia.

  • Dopo aver “modellato” gli hamburger passateli nella farina gialla: restano in forma e non si rompono cuocendo.
  • Sapete come si fa a evitare che durante la cottura il midollo fuoriesca dall’ossobuco? Spalmando prima il buco con un pochino di sale fino.
  • Siete grandi consumatori di pollo arrosto già pronto? Quando lo acquistate, cospargetelo di succo di limone. Toglierà il grasso eccessivo e renderà la pelle più croccante.
  • Sarà la frittata più soffice del mondo se sbatterete le uova con un pò d’acqua. Non usate il latte, come si fa di solito, perchè è proprio quello che indurisce i tuorli.
  • Per togliere l’odore di selvatico dal coniglio, tagliatelo a pezzi e infilatelo in un sacchetto per alimenti  insieme a qualche rametto di rosmarino. Congelatelo e dopo 2 giorni gustatevelo!
  • Invece del solito olio – limone, provate questo sughetto per condire la bresaola: amalgamate mezzo bicchiere d’olio con il succo di un limone, un cucchiaio di senape, un pò di sale e pepe macinato. Battete bene con una forchetta, a questo punto aggiungete una bella manciata di prezzemolo tritato e spargete sulle fette già distese sul piatto da portata.
  • Vi riesce difficile affettare un pezzo di carne cruda? Lasciatela in freezer per mezz’oretta. Per non dimenticarvela, mettete un contaminuti… ora tagliatela pure: sarà duretta al punto giusto.

Alla prossima puntata!

Commenti

commenti