La misura del confine: la recensione del film

Ed eccoci qua con un nuovo film che vi porterà ai confini tra realtà e superstizione, sto per parlarvi di “La misura del confine” in prossima uscita il 06 Maggio.

Due topografi, uno svizzero e uno italiano vengono chiamati per una spedizione, dal sindaco di un piccolo comune sulle alpi. Il sindaco affiderà alle due squadre il compito di ristabilire i confini tra Italia e Svizzera,  confini che andarono perduti, ma anche di far luce sull’appartenenza di una mummia che è emersa tra i ghiacci…

Il sindaco spera che rivendicazione della mummia sia italiana e non svizzera, in modo da rilanciare il turismo del proprio paese, unica fonte di sostentamento per gli abitanti del paese…così una volta saputo che la mummia appartiene all’Italia ne è felice…ma purtroppo questo non è tutto infatti le due squadre, cominciano ad indagare su quando questo uomo è stato ucciso, arrivando perfino a scoprire che non si tratta di una morte accidentale  ma bensì di un omicidio avvenuto nel dopo guerra ce nasconde un segreto ma quale?  

Un film che vi porterà attraverso un viaggio di “confine”, un confine che divide la realtà dalla superstizione, dove gli intrighi e  i segreti la fanno da padrone in questo splendido film portandovi a scoprire quale segreto si nasconde dietro a questo misterioso omicidio.

Per maggiori informazioni: http://www.lamisuradelconfine.com/web/

Commenti

commenti