Fantacalcio: consigli giornata 28

Una partita su tutte in questa 28° giornata: il big match di sabato sera tra Juventus e Milan. Una “ex” grande partita, viste le difficoltà di risultati e di classifica dei bianconeri, ma proprio per questa importantissima per decidere le sorti delle due squadre: la Juve deve vincere per rientrare nella corsa europea, il Milan per tenere a distanza i cugini nerazzurri e fare un altro passo verso lo scudetto. Possibili protagonisti, Gigi Buffon da una parte e il ritrovato Alexandre Pato dall’altra. Delicato anche l’altro anticipo, quello di venerdì sera tra un Lecce in forma e la nuova Roma di Montella. Domenica, il match più interessante è il posticipo tra la Lazio che ritrova in attacco Sergio Floccari e il Palermo del neoallenatore Serse Cosmi. Ci aspettiamo spettacolo. Le inseguitrici del Milan hanno gare sulla carta abbordabili: l’Inter ospita il Genoa che di punta schiererà l’ex milanista Alberto Paloschi, mentre il Napoli ancora privo di Ezequiel Lavezzi se la dovrà vedere con il Brescia. Delicate sfide salvezza tra Sampdoria – Cesena, Fiorentina – Catania e Chievo – Parma. Più tranquilla Bologna – Cagliari tra due squadre che stanno disputando un ottimo campionato, mentre ci si attende un altro show al Friuli della spumeggiante Udinese di Sanchez e Di Natale, vittima sacrificale il fanalino di coda Bari, con qualcosa più di un piede già in serie B.

Ecco allora gli “in” e gli “out” della settimana secondo il nostro giudizio:

LECCE – ROMA

Nei giallorossi di casa sembrano in buona forma Munari e Mesbah, spesso decisivo inoltre Olivera; attenzione a Jeda e l’ex Corvia; qualche rischio in mezzo con Giacomazzi, nervoso, e dietro con Gustavo e Fabiano. Nella Roma, Borriello torna titolare, rischiatelo; senza Totti, occhio anche ad un altro ex della gara, Mirko Vucinic; negli altri reparti ci piacciono Juan in difesa, Pizarro e De Rossi a centrocampo; fuori l’inguardabile Riise degli ultimi mesi e Taddei.

IN:              Munari, Olivera, Corvia, Jeda, Juan, Pizarro, Borriello, Vucinic

OUT:          Rosati, Gustavo, Fabiano, Giacomazzi, Doni, Riise, Taddei, Cassetti

JUVENTUS – MILAN

Nei padroni di casa puntiamo sulla verve di Matri, sulle parate di Buffon, ma solo se la difesa gli darà una mano e sulle ormai dimenticate sgroppate di Krasic; tra gli altri, sì a Chiellini, Marchisio e Del Piero, no a Sorensen, Barzagli, Toni e Martinez. Nel Milan, difficile indovinare chi dei vari campioni possa risultare decisivo stavolta, comunque con i vari Ibrahimovic, Robinho, Pato e anche Cassano difficilmente si sbaglia; bene anche Boateng che ha dimostrato in più di un’occasione quanto può essere decisivo; dietro Abate e Thiago Silva; rischiano qualcosa Abbiati, Antonini, se non prende le misure a Krasic, Gattuso e Van Bommel.

IN:              Marchisio, Krasic, Matri, Iaquinta, Boateng, Robinho, Pato, Ibra

OUT:          Sorensen, Barzagli, Martinez, Toni, Abbiati, Antonini, Van Bommel

SAMPDORIA – CESENA

Nella Samp dentro Maccarone, che potrebbe risultare finalmente decisivo, insieme a Palombo, Mannini e Poli, con Guberti e Biabiny sorprese; solidi Ziegler e Gastaldello, molto meno Lucchini e Zauri. Nel Cesena, Jimenez tra i più continui in zona gol e cresce l’intesa con Rosina; ok Antonioli che potrebbe essere la sorpresa; ancora non convincono Santon, Von Bergen, Colucci e Malonga.

IN:              Mannini, Palombo, Maccarone, Biabiany, Antonioli, Rosina, Jimenez

OUT:          Zauri, Lucchini, Dessena, Santon, Von Bergen, Colucci, Malonga

BOLOGNA – CAGLIARI

Nel Bologna, Di Vaio sempre protagonista delle vittorie rossoblu e potrebbe essere la partita giusta per Ramirez; rischieremmo anche Viviano e Britos, non Esposito, Moras, Rubin e Casarini; anche Meggiorini più no che sì. Nel Cagliari, difficile indovinare chi tra Nenè e Acquafresca girerà a dovere, si va sul sicuro invece con Cossu e Conti; dietro difesa piuttosto solida; lasceremmo fuori Ariaudo, Agostini e Lazzari.

IN:              Viviano, Britos, Ramirez, Di Vaio, Conti, Cossu, Acquafresca, Nenè

OUT:          Esposito, Moras, Rubin, Meggiorini, Pisano, Ariaudo, Lazzari

CHIEVO – PARMA

Nei gialloblu di casa, Pellissier e Moscardelli sono i goleador, cui aggiungiamo Cesar e Bogliacino; fuori invece Mandelli, Rigoni e Pulzetti; Sorrentino e Constant possibili sorprese. Nel Parma, Amauri in grandissima forma, mentre Giovinco è un po’ in calo; altalenante Candreva, ma al tiro è sempre pericoloso; rischi grossi dietro dove eviteremmo Paletta, Lucarelli; ok a Valiani e Modesto.

IN:              Cesar, Bogliacino, Pellissier, Moscardelli, Valiani, Candreva, Amauri

OUT:          Mandelli, Rigoni, Pulzetti, Paletta, Lucarelli, Morrone, Giovinco

FIORENTINA – CATANIA

Nei Viola Gilardino è il bomber più probabile, mentre Mutu ultimamente latita; altri che potrebbero portare bonus interessanti sono Montolivo, Santana e Vargas; Ljajic troppo discontinuo, al contrario di Behrami; fuori Comotto, Gamberini, Natali e Donadel; Boruc, pur essendo un buon portiere, rischia qualcosina. Nel Catania, funziona la coppia Lopez – Bergessio con Gomez e Lodi; occhio anche a Schelotto e Ricchiuti, mentre la difesa, specie con Potenza e Spolli, e il centrocampo con Carboni e Ledesma convincono meno.

IN:              Montolivo, Santana, Behrami, Gilardino, Mutu, Lodi, Gomez, Lopez

OUT:          Boruc, Comotto, Gamberini, Donadel, Potenza, Alvarez, Ledesma

INTER – GENOA

Nell’Inter, dentro Eto’o e Pazzini, che magari può sentire aria di derby; bene anche Sneijder e questa volta puntiamo su Maicon e Stankovic; dovendo scegliere, lasciamo fuori Chivu e l’ex Motta. Nel Genoa, rischiamo Marco Rossi, Kucka e uno tra Palacio e Paloschi; fuori, a parte Eduardo per ovvie ragioni, anche Mesto, Dainelli, Konko e Rafinha.

IN:              Maicon, Stankovic, Sneijder, Eto’o, Pazzini, Rossi, Kucka, Palacio

OUT:          Ranocchia, Chivu, Zanetti, Motta, Eduardo, Mesto, Dainelli, Konko

NAPOLI – BRESCIA

Nel Napoli, si attende il ritorno al gol di Cavani, magari con l’assistenza di Hamsik; il vice Lavezzi è una maledizione e dopo Sosa ha fallito anche Mascara; meglio andare su Maggio, De Sanctis, Cannavaro e Dossena; pochi dubbi su chi lasciar fuori: Aronica. Nel Brescia speranze affidate ai soliti Caracciolo e Diamanti; Arcari portiere che può regalare sorprese, anche se non lo rischieremmo a cuor leggero; tra gli altri, ok Bega e Kone, out Mareco e Berardi.

IN:              De Sanctis, Cannavaro, Dossena, Cavani, Arcari, Caracciolo, Diamanti

OUT:          Campagnaro, Aronica, Sosa, Mascara, Mareco, Berardi, Zambelli, Zanetti

UDINESE – BARI

Nei friulani impossibile non schierare la coppia d’oro Sanchez – Di Natale, bene anche Handanovic, Zapata, Inler e Armero; gli unici che non convincono appieno sono Benatia e Pinzi. Nel Bari, Ghezzal è rientrato alla grande, ma non è propriamente un bomber; difficile scegliere chi altri rischiare, potreste provare con Masiello, Donati e Gazzi, ma non garantiamo; fuori senza dubbi il pur bravo Gillet, rischia troppo, Glik, Parisi, Rossi, Codrea; poche chance anche per Okaka, Castillo e Huseklepp.

IN:              Handanovic, Zapata, Inler, Armero, Sanchez, Di Natale, Gazzi, Ghezzal

OUT:          Benatia, Domizzi, Pinzi, Gillet, Glik, Rossi, Parisi, Codrea, Huseklepp

LAZIO – PALERMO

Nella Lazio, torna Floccari, da schierare insieme a Hernanes; dubbi su Sculli e Zarate, mentre a centrocampo preferiamo Ledesma a Matuzalem e Gonzalez; difesa solida, specie in Lichtsteiner e Biava; dovrebbe tornare l’ottimo Muslera, ma contro una squadra come il Palermo meglio non rischiarlo. Nel Palermo, se Cassani e Balzaretti giocheranno sulla linea dei centrocampisti potrebbero esserci benefici anche per i fantallenatori; occhio anche a Pastore avanzato, meglio di Hernandez, ancora convalescente; grossi rischi invece per una difesa che a 3 sembra ancora meno impenetrabile, il più solido sembra Bovo, da escludere gli altri.

IN:              Lichtsteiner, Ledesma, Hernanes, Floccari, Cassani, Balzaretti, Pastore

OUT:          Stendardo, Radu, Matuzalem, Gonzalez, Sirigu, Andelkovic, Munoz

Commenti

commenti