Tanto da mangiare e da smaltire a Padova

Padova è una città viva e ricca di eventi anche tipici della cultura locale.

Un appuntameto da non perdere per gli appassionati di cosa si svolge a fine aprile.
E’ la Maratona del Santo, marcia competitiva di 42 km circa da Vedelago a Padova con arrivo in Prato della Valle.

Per i meno sportivi segnalo ogni terza domenica del mese in Prato della Valle il suggestivo Mercatino dell’antiquariato.

Non dimentichiamo Padova ha una grande tradizione culinaria, con ingrdienti semplici, come i risotti, la “Gallina Padovana” per i bolliti, i “torresani” che sono piccioni cotti allo spiedo e cotti nel lardo e molti altro ancora. Si trovano quindi moltissimi ristoranti e trattorie di alta qualità che riescono a soddisfare qualunque palato.
Per smaltire il tutto si usa andare fare sport come ciclismo, corsa o pattinaggio su rotelle in Prato della Valle o sugli argini del Piovego.

Si può inoltre fare shopping fra i più bei negozi con firme italiane di alta moda, o tra i negozi di oreficeria avedo Padova una grande scuola artistica orafa.
Ogni anno ci sono esposizione delle opere di questi artisti conosciuti in tutto il mondo, come Babetto.

Arte, cultura e apprendimento convivono quotidianamente con questa città che offre lezioni gratuite anche per i “non studenti”.
Il panorama artistico è ravvivato da continue mostre ed eventi, anche in gallerie d’arte, negozi di design e atelieur che per tutto l’anno rimangono il cuore pulsante della città.

Commenti

commenti