Copa del Rey: è Barça-Real Madrid

Al Palacio de los Deportes è di scena la finale della Copa del Rey fra Real Madrid e Regal Barcellona.


Come lo scorso anno, il trofeo è concluso dal match fra blaugrana e merengues.

Il grande classico del basket spagnolo è la degna conclusione della Copa del Rey 2011: una grande replica della finale svoltasi lo scorso anno, vinta dai blaugrana. Il Regal Barcellona si è guadagnato l’accesso a questa sfida grazie a due vittorie schiaccianti ai danni del DVK Joventut, 86-66 nei quarti, e del Caja Laboral, col risultato finale di 92-73 ed un Navarro travolgente da 26 punti e 3 assist. Il Real Madrid ha incrociato sul suo cammino il Gran Canaria, sconfitto per 78-72, ed il Valencia, battuto 69-59 di fronte ad un pubblico caldissimo, come vuole la tradizione spagnola.

I 13045 appassionati della palla a spicchi accorsi al Palacio de los Deportes di Madrid hanno assistito ad un match intenso e divertente, degno epilogo finale di una competizione che ha sempre riempito il palazzetto della capitale spagnola, per tutti i quattro giorni dedicati al trofeo nazionale. I blaugrana di Xavi Pascual conquistano la 22° Copa del Rey del club catalano, pareggiando il palmarés delle merengues, per quanto riguarda la Coppa di Spagna, grazie ad Alan Anderson, votato come Mvp dell’incontro. Il risultato finale è 68-60, con capitan Juan Carlos Navarro autore del canestro decisivo ad un minuto dal suono della sirena.

Il Real Madrid non vince la Copa del Rey dal lontano 1993, quando sconfisse lo Joventut per 74-71 all’Instituto Municipal Coruna, conquistando il trofeo per la 22° volta nella sua storia. La sfida finale, giocata al Palacio de los Deportes, brucia molto nell’animo delle merengues, sconfitti anche lo scorso anno dai blaugrana, ma non fermano il club. I blancos madrileni hanno fallito un obiettivo ma, per la Liga, è ancora tutto da scrivere.

L’annata del Regal Barcellona vede i blaugrana quasi sempre vincenti nelle competizioni in cui sono impegnati. L’Eurolega vinta lo scorso anno, la Copa del Rey del 2010 e del 2011 con le finali dei playoffs della Liga, perse con il Vitoria segnando l’unico fallimento negli obiettivi dei catalani degli ultimi due anni. Grande trionfo anche per Xavi Pascual che porta sul 11-1 i confronti diretti con coach Ettore Messina, confermandosi come bestia nera dell’allenatore italiano.

La maledizione del Real Madrid continua ancora dopo questa sconfitta nel grande classico contro i catalani. L’ultimo trofeo vinto dalle merengues risale al 2007 quando la squadra, allenata da Joan Plaza, conquistò il successo nella Liga. Ora, i tifosi madrileni chiedono una svolta decisiva ad un team che non manca nè di talenti nè di forza collettiva. Ettore Messina ha il complicato compito di far gioire nuovamente una piazza assetata di trofei.

Commenti

commenti