“Il mondo a Milano, Milano nel Mondo” ecco la prima edizione del FUORI BIT

 Il Comune di Milano in occasione della Borsa Internazionale del Turismo, inaugura la primissima edizione della Fuori BIT con un titolo decisamente evocativo: “Il Mondo a Milano, Milano nel Mondo”.

 

La manifestazione , nasce in collaborazione tra l’Assessorato al Turismo Marketing Territoriale, Identità del Comune e gli Enti del Turismo siti in città, dando così vita a un primo fuori salone per la scoperta e il confronto tra le culture di tutto il mondo;

in questa manifestazione interverranno 20 nazioni in 23 location, così grazie ad eventi, mostre fotografiche e anche appuntamenti musicali e culturali oltre che enogastronomici, andranno ad animare la bella Milano da 17 al 19 Febbraio.

Decisamente ricco di eventi e molto di più proposti da Fuori BIT, con fashion happy hour, con inaugurazioni, degustazioni oltre a party esclusivi, mostre, concerti e sfilate, che avranno protagonisti i vari paesi del mondo che parteciperanno a questa manifestazione.

Per la prima volta, nazioni ed enti del turismo, si andranno ad unire alle vie e le tradizioni di Milano, ma andiamo nel dettaglio: la Serbia darà vita ad un insolito concerto che si terrà su un pullman a due piani, la Russia, la Grecia, l’Argentina, il Portogallo saranno le protagoniste di “Brera IN night”, dove i negozi dello storico quartiere apriranno fino a tarda notte ospitando cantanti, mostre fotografiche e performance di molteplici artisti stranieri.   

Alla Rotonda della Besana, invece potrete immergervi in ambienti nordici grazie alla Svezia,  che proporrà una ricostruzione della foresta di Sleipnir; la Spagna sarà protagonista di una splendida serata sivigliana che si terrà presso il cortile di Palazzo Isimbardi, invece nell’Istituto Cervantes potrete andare alla scoperta della Castiglia e del Leon. Scatti di vari autori milanesi vi racconteranno la Giordania presso il Palazzo Morando, mentre la Francia con i suoi sapori sarà presente presso la Pinacoteca Ambrosiana dove il foie gras si incontrerà con il nostro Panettone Brand Milano; presso la triennale l’Olanda vi porterà al confronto fra design e creatività. Anche il Sudafrica sarà presente a questa manifestazione dando vita ad un insolito safari by night che andranno a toccare i famosi Big Five tra gli edifici storici di Milano; il Gambia vi farà festeggiare la sua festa nazionale in zona Tortona, dove sempre nella stessa zona vi proporranno l’eterna sfida tra Italia – Germania tra sfide di calcio balilla e il confronto tra le birre artigianali più apprezzate; la manifestazione toccherà anche il quartiere Isola, che verrà animato da suoni e dalla spensierata e allegra presenza della Croazia e Slovenia; anche la cultura avrà il suo spazio al Fuori BIT, infatti

per questa occasione il Museo del 900, Palazzo Morando e Castello Sforzesco – Mostra su Michelangelo rimarranno aperti fino alle ore 23. Il Fuori BIT vi porterà attraverso il viaggio nel gusto con “Restaurant tour in Milan”, dove sei giovani chef vi apriranno le porte dei loro ristoranti andando a rivisitare i piatti della tradizione di: Scozia, Grecia, Thailandia, Francia, Giappone e Marocco; infine in chiusura e nel segno della tradizione storica e autentica, la Cascina Cuccagna sita in Porta Romana vi farà provare delle splendide degustazioni a km zero.

Le manifestazioni sopra descritte sono solo alcune del corposo programma di questa manifestazione che porteranno tantissimo colore e tantissimi suoni che accenderanno Milano e la sua periferia, all’insegna del divertimento, della cultura e anche del confronto portandoci a poter confrontare le nostre tradizioni con quelle di tutto il mondo; questo è stato possibile anche grazie alla partecipazione delle più importanti e principali Associazioni del progetto Erasmus delle Università cittadine che daranno vita  ad uno splendido quanto originale tram-party che si terrà sabato 19 Febbraio.

Il Sindaco di Milano Letizia Moratti, intervenuta in sala dell’Orologio a Palazzo Marino durante la presentazione della manifestazione Fuori BIT ha dichiarato: “Milano, capitale internazionale della cultura, della moda e del design, ha fatto del turismo una strategia di sviluppo e l’espressione dell’identità stessa della città. Una cultura giovane e dinamica, una cultura del rispetto, della sostenibilità e del viaggio come conoscenza. Una cornice nella quale si colloca perfettamente la Borsa Internazionale del Turismo. La Bit è sinonimo di incontro tra culture diverse, di promozione dei patrimoni artistici e naturali non solo di Milano ma dell’Italia e di tutto il mondo. Gli eventi del Fuori Bit, come già accade per la moda e per il design con il Fuori Salone, coinvolgeranno tutta la città aprendo gli spazi e i luoghi più belli di Milano al pubblico. Una Milano sempre più attrattiva e internazionale, al punto che perfino il New York Times ha posto la nostra città al 5˚ posto nell’elenco delle 41 mete da visitare nel mondo”. E infine concludendo il Sindaco ha detto: Il turismo è un settore strategico per la nostra economia, un settore su cui abbiamo e stiamo continuando a investire. Un turismo legato per tradizione al business, alle fiere e ai congressi, incoraggiato anche dalla straordinaria offerta culturale della nostra città. Basti pensare che il Museo del Novecento, inaugurato lo scorso dicembre, ha già fatto registrare un vero e proprio boom di visite: 300mila visitatori. Proprio nei giorni scorsi abbiamo deciso di prorogare fino a metà marzo la mostra su Caravaggio a Palazzo della Ragione, visitata da oltre 33mila persone, per il grande successo di pubblico”

Anche Alessandro Morelli, Assessore al Turismo, Marketing Territoriale, parlando della manifestazione ha dichiarato:”Il Fuori Bit è un appuntamento che metterà la nostra città al centro del mondo nei giorni della Borsa Internazionale del Turismo. La nostra politica difende le radici culturali di Milano ma al tempo stesso promuove e valorizza  la nostra metropoli come capitale riconosciuta della moda, del design e della cultura ed oggi anche del turismo. La grandezza di Milano parte proprio da quelle radici profonde che noi intendiamo valorizzare, perché Milano deve essere una capitale mondiale in molti settori e l’internazionalità è una delle chiavi del suo successo e della sua storia. Questa manifestazione dimostra la capacità che ha Milano, seconda città con più consolati al mondo, di coniugare l’internazionalità con le proprie radici.”

Infine il Sindaco ha ricordato le aperture straordinarie dei musei sopracitati, dal 17 al 19 Febbraio; tutte le varie informazioni relative al programma, agli accrediti di accesso alla manifestazione, saranno disponibili tramite varie piattaforme sia su internet che via mobile; sarà anche attiva un’applicazione IPhone e Smartphone, che vi consentirà l’integrazione  la localizzazione delle varie location, inoltre la manifestazione avrà anche una pagina face book. Tutti gli ospiti presenti alla manifestazione che siano italiani o internazionali potranno fruire di una connessione wi-fi gratuita che si troverà presso le principali location di questa nuovissima manifestazione.

Vi segnaliamo che Milano sarà anche presente presso la BIT, con uno stand di ben 600 mq, presso il padiglione 3 nelle corsie B,C e D; tale stand è stato realizzato con tutti i vari partner del sistema turistico di Milano: Camera di Commercio, Assolombarda, ATM, Fiera Milano, SEA, Unione del commercio, Unione Artigiani della Provincia di Milano, Fondazione “La Triennale di Milano”, Touring Club Italiano, associazione Italiana Alberghi della Gioventù, Centro turistico Studentesco e Giovanile, Navigli Lombardi Scarl, la Fondazione Artistica Poldi Pezzoli e la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, che andranno a favorire il potenziamento e lo sviluppo .

Per maggiori informazioni:

 www.turismo.milano.it  

www.fuoribit.it

Commenti

commenti