Lezioni da imparare

Oggi è stata una giornata faticosa, ma proficua…

Obbiettivi raggiunti, altri su cui lavorare, altri ancora probabilmente resteranno solo sogni. Comunque sia… vale sempre la pena di lottare. Farsi scorrere la vita davanti, restando spettatore e non protagonista, non è consigliabile.

Il rischio è di chiedersi quando sarà troppo tardi: se avessi… se provavo a… se almeno fossi…

se … se… se…

Quindi sono giunta a una conclusione:  è meglio faticare, sentirsi sempre in dovere con se stessi, mettersi di continuo in discussione, non dare mai nulla per scontato.

Ma soprattutto essere pronti a cambiare idea, modo di vedere le cose. Quello che oggi ci dà soddisfazione e gioia, domani potrebbe non essere uguale… si cambia, si cresce.  Il nostro spirito è in continua evoluzione…

Non fermarsi mai, non pensare che la vita da un certo punto in avanti si fermi. C’è sempre da imparare, c’è sempre una conquista da fare.

C’è sempre qualcuno da conoscere, che in un modo o in un’altro ci arricchirà. Che sia in positivo o in negativo, non ha importanza. Spesso negli altri vediamo la proiezione di noi stessi, cose che ci piacciono o no.

Decidere di dare spazio a quelle che sono positive è facile, si tratta di fare una scelta… se conosco qualcuno che mi dà l’impressione di stare bene con se stesso, posso tentare di captarne i meccanismi, il modo di essere, e cercare attraverso il suo esempio, di assorbire questo suo stile di vita. In poche parole… lezioni da imparare.

Lo stesso è per quelle persone che ci danno disagio, ci inquietano, ci danno malessere con certi loro comportamenti… si sceglie. Si sceglie di eliminare da noi stessi quelli che sono elementi sgradevoli della nostra personalità, e che vediamo negli altri come attraverso uno specchio. Anche se difficile, almeno tentiamo… possiamo essere molto migliori di quel che siamo.

Ma bisogna volerlo, per riuscire nell’intento.

Commenti

commenti