Acqua, concime e amore

Secondo alcuni botanici, parlare alle piante non è poi così assurdo come sembrerebbe… anche dispensare carezze, piccoli tocchi leggeri delle mani, annaffiarle mentre si sussurrano frasi affettuose, fa molto bene alle piante.

In primavera, quando tutto riprende vigore e le prime gemme spuntano sulle mie piante, dedico un bel pò del mio tempo a curare ognuna di loro con attenzione.

Mentre compio queste operazioni divento estremamente affettuosa con loro, dispenso coccole e cure in ugual misura. Addirittura le “interrogo” sui loro bisogni… non mi rispondono, certo: non ho ancora perso il senno. So bene che loro non parlano.

Ma SENTONO!

Si, percepiscono l’amore attraverso il tocco delle mie mani, si nutrono delle mie parole di incoraggiamento. Il riscontro c’è… puntualmente ogni anno il mio terrazzo “esplode” di variopinti colori, e di vegetazione abbondante.

Loro mi ripagano così…

Commenti

commenti