Castrol e Honda ancora insieme

Castrol torna a supportare un team della Superbike e sceglie un partner di vecchia data.

I nipponici della Honda avranno, come sponsor, il produttore di lubrificanti, come in un glorioso passato.

Il binomio Castrol-Honda portò a grandi risultati il Costruttore nipponico, con i trionfi mondiali dei due americani Colin Edwards e John Kocinski. In questo 2011, il progetto dei giapponesi sembra valido e competitivo, a livello delle contendenti al primato in Superbike. Ducati ed Aprilia sono avvisate.

Il Castrol Honda World Superbike Team viene presentato a Londra, mettendo in mostra la nuova livrea delle CBR1000RR versione 2011. Castrol ha scelto la struttura dell’olandese Ten Kate per il ritorno nella Superbike e gli obiettivi sono ambiziosi, dato il grande supporto dello sponsor e le possibilità economiche della Honda. Il nordirlandese Jonathan Rea e lo spagnolo Rubén Xaus saranno i piloti che proveranno a riportare la Casa nipponica ai vertici del Mondiale.

Donald Smith, sponsorship manager della Castrol, si è dichiarato entusiasta del nuovo accordo con Honda. “L’azienda è felice di collaborare ancora con Honda e creare nuovamente un binomio vincente per competere sui circuiti di tutto il mondo. La Superbike, per Castrol, è il miglior modo per migliorare lo sviluppo, già a livello avanzato, della nostra  Castrol PowerOne Technology. Il team di Ronald Ten Kate è il miglior partner per mostrare le performance del nostro prodotto”.

Siamo assolutamente entusiasti di questa collaborazione. Siamo impazienti di cominciare questo Mondiale per provare a vincere più gare con il supporto di questo grande nome che è Castrol. La livrea – continua Carlo Fiorani, Racing Operations Manager di Honda Motor Europe – della CBR1000RR del Castrol Honda World Superbike Team mi piace moltissimo: speriamo di poter aggiungere il numero uno sulla carena per l’anno prossimo”.

Commenti

commenti