La GP11 in pista

Il team ufficiale della Ducati Corse mette in pista i suoi due prototipi.

Tre giorni di test per consegnare, a Valentino Rossi, la “rossa” migliore per il suo stile di guida.

In Spagna, sul circuito di Jerez de la Frontera, scendono in pista le due Desmosedici GP11, in vista dei primi test ufficiali di Sepang. Con il collaudatore ufficiale della Casa di Borgo Panigale, Franco Battaini, ed il ritorno in pista dell’attuale Team Manager, Vittoriano Guareschi, la squadra Ducati mette il massimo impegno per consegnare, a Valentino Rossi, un mezzo adatto al suo stile di guida. Filippo Preziosi ha seguito con attenzione gli ingressi in pista dei due piloti, rilasciando dichiarazioni ottimistiche: “Il buon tempo ci ha aiutati, dandoci la possibilità di effettuare molte uscite in tutti e tre i giorni che abbiamo passato sul circuito di Jerez de la Frontera. Dalle tornate dei due tester di giornata abbiamo ottenuto due configurazioni performanti. Con Vittoriano Guareschi abbiamo lavorato sulla messa a punto della famosa “anteriore” in entrata di curva, mentre con Franco Battaini ci siamo concentrati sullo sviluppo delle soluzioni per l’anti-wheelie ed il controllo di trazione”.

Questa tre giorni spagnola, annunciata durante il “Vrooom 2011”, ha portato i due tester a lavorare per aspetti diversi dello sviluppo del mezzo. La Desmosedici GP11 rimane quella che era il progetto originale, con una novità che balza subito all’occhio: la carenatura. Al primo impatto dà l’idea della sproporzione, con il codone ristretto rispetto alla parte anteriore della Ducati, ma è il frutto del lavoro dei 70 meccanici di Borgo Panigale. Professionisti che hanno consegnato una grande moto, prima a Loris Capirossi, alle prime uscite della rossa, e poi all’australiano Casey Stoner, Campione del Mondo in sella all’ “italiana”. Tutti soddisfatti alla fine di questi giorni dedicati alle prove, ma la mente viaggia veloce ed i pensieri del team Ducati si portano al primo febbraio: a Sepang, Malesia, sono programmati i primi test ufficiali per la MotoGP.

In pista scenderanno Valentino Rossi e Nicky Hayden. L’americano ha sulle spalle l’esperienza di un anno in sella alla Desmosedici GP; l’italiano, non ancora in piena forma, alla seconda sessione di test con la rossa. L’attesa è altissima.

Commenti

commenti