Le viti “misteriose” di Apple

Un nuovo mistero avvolge l’azienda della Silicon Valley: le viti. Da qualche tempo Apple ha cambiato l’adozione delle viti utilizzate per l’assemblaggio dei suoi ultimi dispositivi.


Le viti utilizzate sono talmente particolari e rare, che trovare un semplice cacciavite per svitarle risulta difficile.

Come dicevamo prima, questo formato di viti è già presente sugli ultimi dispositivi di casa Apple, cioè iPhone 4, MacBook Pro e Air.
La motivazione a questa adozione è che Apple vuole impossibilitare la modifica hardware non autorizzata dei propri dispositivi.

Vogliamo ricordare che già in precedenza Apple aveva tentato di bloccare queste modifiche.
Il tentativo risale a qualche mese fa, dove le viti erano state sostituite con quelle di tipo Torx, che però non sono riuscite nell’impresa di frenare le modifiche non autorizzate.
Questa nuova tipologia di viti “dovrebbe” assicurare la massima protezione, perchè al momento risulta impossibile trovare strumenti adatti.

Ma anche questa volta Apple fallisce la sua missione, infatti iFixit ha trovato il modo per svitare le viti.
La soluzione è un kit apposito per lo smontaggio completo dei dispositivi che utilizzano tali viti, che è già stato reso disonibile. Maggiori info qui.

Commenti

commenti