La sesta a Lopez

Sesta tappa della Dakar: partenza da Arica per un percorso pieno di insidie.

L’arrivo è ad Antofagasta, con la speciale da 272 chilometri.

Gli 819 chilometri  corsi in territorio cileno non portano grandi cambiamenti nella classifica generale della Dakar 2011. Da segnalare la prima vittoria stagionale per Lopez su Aprilia, davanti ai due rivali per la corsa al titolo. Il podio di tappa è a posizioni invertite rispetto alla generale. Il cileno Lopez vince in casa con il tempo di 3h 29′ 45”, staccando Cyril Després di 2′ 21” e rifilando 3′ 45” al pilota spagnolo della Casa austriaca: il dominatore della classifica, Marc Coma.

La prova, partita da Arica, ha le caratteristiche di un percorso tipicamente enduristico, terreni amati dal cileno dell’Aprilia che commenta la sua vittoria con queste parole: “Partenza in sesta posizione con dieci minuti dal primo partente, quindi il primo tratto l’ho affrontato in solitudine. Sembrava una pista da cross, con salti, sassi ed un terreno duro: proprio come piace a me. All’altezza del 140° chilometro ho agganciato Marc Coma e sono rimasto con lui per un piccolo tratto per poi passarlo e raggiungere Cyril. Sono felice per questa vittoria nella mia terra”.

Ma Lopez, prima di affrontare il tratto con le dune insieme a Marc Coma, ha studiato attentamente lo spagnolo e la sua KTM. A fine tappa ha addirittura comparato la sua Aprilia con il mezzo del capoclassifica della Dakar 2011. Differenze per quanto riguarda la velocità, parlando della moto austriaca, vista come mezzo più leggero e più semplice, poichè non d “controllare”, rispetto all’ “italiana”.

Marc Coma comanda ancora la classifica generale con un tempo totale di 26h 13′ 50” ed una KTM altamente performante. La prova che il mezzo è adatto alla Dakar è la seconda posizione di Cyril Després. Il francese è in sella ad una moto della Casa austriaca con un ritardo d 7′ 24” rispetto allo spagnolo. Il vincitore di tappa, il cileno Lopez, è ancora in terza posizione, con un buon guadagno portato dal successo ad Antafagasta, ed un distacco diminuito a 18′ 27”.

Commenti

commenti