Detto Tra Noi: ti racconto 10

LEI

Ti avvicini dunque

E’ la prima volta forse che passando in autostrada penserai a qualcosa, o meglio qualcuno, che per ora rimane senza volto, con poca voce, ma una straripante capacità di intasare la tua casella di posta.

Sì sì, esatto quell’ammasso di cose, quella nuvolosa macchia di colori nella tua testa…..No! non quella !! Quella è la zona riservata all’abbigliamento!! Più a destra!! Ancora un po’…..sì esatto proprio quella, sì quella che tormenti quando cerchi di costruire più o meno una figura che mi assomigli per dare un senso alle parole che scrivi. Quella sono io, piccolino ma rompiscatole come pensiero, vero? Un po’ insistente, addirittura causa di qualche fischio fastidioso alle orecchie.

Sì ti scrivo, di nuovo, perchè mi piace e perchè mi piace leggere le tue risposte. E a distanza di una settimana da quel 19 penso…”Come sarà vedersi?” sembra davvero uno di quei surreali incontri di chat….

Anche perchè fino ad ora eravamo due lontani perfetti Conosciuti, legata da un classico “figli di amici dei miei” oltre che da un “amici di amici”, mentre ora possiamo dire che siamo passati al grado di lontani imperfetti sconosciuti, ma che forse avranno la curiosità di scambiare due parole in più del solito quando si incontrano alle feste.

Perchè per 27 anni della tua e della mia vita più o meno non sapevamo nemmeno che l’altro esistesse, poi c’è stata la fase in cui io ho visto che esistevi mentre tu continuavi ad ignorarlo, ed ora esistiamo tutti e due…sì  insomma più o meno ….. nelle reciproche teste.

Bhe! oggi saprò quando passerai di lì e ti saluterò con un sorriso mentre stanco cercherai di raggiungere casa tua il più presto possibile.

Commenti

commenti