Soli

Oggi è per certi versi una giornata un pò particolare. Non è successo nulla di insolito, niente di nuovo, eppure…

Mi sono svegliata come sempre intorno alle 6, ho preparato come sempre la mia caffettiera, e nell’attesa ho tirato su le tapparelle.

Di solito,  mi stupisco puntualmente del fatto che proprio di fronte, un uomo di una certa età è già affacciato alla sua finestra guarda in giro, con i gomiti appoggiati sul davanzale.

Tutti i giorni, per tutto l’anno: Sabato e festivi compresi.

Mi sono chiesta sempre perchè faccia questo, e inizialmente mi dava un pò fastidio… pensavo fosse un curioso, uno di quelli che controllano i vicini…  (la sua finestra è di fronte al mio terrazzo) e che la sua fosse una forma di morbosità.

Invece, nel corso del tempo ho avuto modo di capire, e di conoscerlo meglio.

Credo che si senta solo,  e che questo sia un mezzo per sentirsi parte del mondo. Non so se abbia una moglie… mai visto qualcun’altro, a quella finestra.

Quando alzo le persiane al mattino, incrocio per un frazione di secondo il suo sguardo e mi fa un cenno di saluto, pur non essendoci mai incontrati, o intrattenuti a parlare. Ogni tanto, mentre curo le mie piante mi capita di vederlo uscire  dal suo portone in bici.

Credo che vada a fare un giro nei dintorni… ma sempre da solo. Cosa c’entra tutto questo col fatto che stamattina mi è sembrata una giornata un pò particolare?…

Forse ho preso atto che moltissimi soffrono la solitudine, e cercano di contrastarla ognuno come meglio può. Chi va nei centri commerciali e gira per ore, attaccando bottone col primo che capita, chi si affaccia alla finestra osservando il via vai sotto casa, chi passa ore a guardare la tv, immedesimandosi in ogni telenovelas che trasmettono…

C’è chi scrive, chi ascolta musica, chi passa ore su fb.

Ma tutti siamo incapaci di ammettere con noi stessi, che ci si sente soli.

Non necessariamente una solitudine dovuta alla mancanza di rapporti con altri essere umani, che siano parenti, o amici, o coniugi… anzi. A volte è quella la peggior solitudine… avere una famiglia e non avere nulla da dirsi, o da condividere.

Si è soli comunque.

Commenti

commenti